Richiesta informazioni

Nome richiedente Cognome richiedente Numero di telefono Email Nome defunto Cognome defunto Data decesso Oggetto richiesta Comunica con noi Codice di sicurezza Acconsento al trattamento dei dati personali

Sezioni

Collegamenti a

News

Pagamento MAV luci votive 2017

In questi giorni sono stati consegnati i bollettini MAV Bancari per il pagamento delle luci votive per l’anno 2017 nei 54 cimiteri del Comune di Arezzo gestiti da Arezzo Multiservizi.   I Mav bancari consentono agli utenti un risparmio delle...

Procedura Negoziata per affidamento incarico redazione delle perizie geologiche e geotecniche relative agli ampliamenti dei cimiteri di S. Leo – Antria – Palazzo del Pero – Agazzi – S. Zeno e Staggiano

Procedura Negoziata per affidamento incarico redazione delle perizie geologiche e geotecniche relative agli ampliamenti dei cimiteri di S. Leo – Antria – Palazzo del Pero – Agazzi – S. Zeno e Staggiano  

Rassegna Stampa

Video "Ricordi di Vita"

In occasione delle festività Ognissanti è stato realizzato, grazie alla partecipazione di Don Gianni, il video "Ricordi di Vita": per guardare il cimitero come luogo in cui si riflette l'immagine e la memoria storica della...

Tipologia posti

AIUOLA GIARDINETTO O TOMBA MURATA
Manufatto in muratura per la tumulazione delle salme, posto sotto il livello del suolo. La durata della concessione è paria a 40 anni. La parte a vista dell’aiuola giardinetto viene rifinita con memoria funeraria con dimensioni pari alla superficie del posto tomba.

VIALE A LASTRICO
Manufatto in muratura per la tumulazione delle salme, posto sotto il livello del suolo. La durata della concessione è pari a 40 anni. La parte a vista del viale a lastrico viene rifinita con pavimento o lastrone in travertino per consentire il transito degli utenti. A lato del viale viene collocata memoria funeraria.

COLOMBARO
Manufatto in muratura per la tumulazione delle salme, posto al di sopra del livello del terreno. Per tale tipologia di posto la durata della concessione è pari a 40 anni. Nella parte esterna del colombaro viene collocata memoria funeraria. I colombari possono essere con apertura in testata o apertura laterale; in tal caso vengono denominati loculi o colombari letto.

OSSARIO COMUNE
Manufatto destinato a raccogliere le ossa provenienti dalle esumazioni o che si trovino nelle condizioni previste dal comma 5 dell’art. 86 del  D.P.R. 285/90 e non richieste dai familiari per altra destinazione nel cimitero.

CINERARIO COMUNE
Manufatto destinato a raccogliere le ceneri provenienti dalle cremazioni che si trovino nelle condizioni previste dal comma 6 dell’art. 80 del  D.P.R. 285/90 e non richieste dai familiari per altra destinazione nel cimitero.

AREA DISPERSIONI CENERI 
Dispersione in natura in area cimiteriale ad Arezzo è attuabile in un’area apposita al cimitero Comunale, il “Il Roseto”, nei pressi dell’ingresso del Tempio Crematorio. È un’area verde con  due “giardini di pietra”. Le ceneri sono sparse quindi sulle pietre, e al momento della dispersione, una cascata di acqua ne permette la dispersione nel terreno sottostante.

DISPERSIONE IN AREA EXTRA-COMUNALE
Attualmente la dispersione in area esterna al cimitero è possibile in quanto sono state  individuate le  zone all’interno dell’area cittadina  dove sarà possibile effettuarla. Per dispersione in area extra cimiteriale si intende la dispersione delle ceneri del proprio caro sui prati, nei fiumi, nei laghi, in montagna, al di fuori del perimetro del cimitero. È consentita secondo quanto previsto dalla legge n. 130/2001, e dalla L.R. n. 29.  È possibile disperdere le ceneri in montagna ma a distanza di almeno duecento metri da centri ed insediamenti abitativi, nei laghi ad oltre cento metri dalla riva, nei fiumi, in mare, in aree naturali ma ad almeno duecento metri da centri ed insediamenti abitativi. Per quanto riguarda i laghi, i fiumi, il mare e tutti gli altri corsi d’acqua inoltre la dispersione  è consentita nei tratti liberi da manufatti e da natanti.  Anche  la dispersione in aree private è consentita, ovviamente previo consenso del proprietario. La legge vieta tassativamente che il proprietario percepisca alcun compenso per aver concesso la propria approvazione. Resta invece vietata  nei centri abitati come definiti dall’articolo 3, comma 1, numero 8  del Nuovo Codice della Strada.  

OSSARIO
Manufatto in muratura per la tumulazione dei resti ossei, posto al di sopra del livello del terreno. La durata della concessione è pari a 40 anni. Nella parte esterna del loculo viene collocata memoria funeraria.

URNA CINERARIA
Manufatto in muratura per la conservazione delle ceneri, posto al di sopra del livello del terreno. Per tale tipologia di posto la durata della concessione è pari a 40 anni. Nella parte esterna dell’urna viene collocata memoria funeraria.

FOSSA DI INUMAZIONE
È una tipologia di posto per la sepoltura nella nuda terra. La durata della concessione è pari a 10 anni. La parte a vista dell’aiuola giardinetto viene rifinita con memoria funeraria avente dimensioni massime pari ad 1/3 della superficie del posto tomba. Per la fossa di inumazione è previsto per legge il feretro senza zinco.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto Cookie Policy
X